Sostenitori 2017-07-29T12:48:36+00:00

Sostenitori

La riforma è sostenuta da Consiglio federale, Parlamento, partiti (PS, Verdi, Giovani Verdi, PPD, PBD, PEV e pvl), da tutti i sindacati nazionali e dalle organizzazioni dei lavoratori. Anche importanti associazioni economiche e dei datori di lavoro si sono schierate per il SÌ. Questa campagna è promossa dal comitato politico e dal comitato sindacale.

Comitato sindacale

Tutti i sindacati nazionali e le organizzazioni dei lavoratori si sono schierati a favore della riforma della previdenza che offre un’occasione unica: garantire le rendite e rafforzare finalmente e in misura considerevole la nostra principale opera sociale, l’AVS, nell’interesse dei lavoratori e delle lavoratrici.

Paul Rechsteiner

Presidente USS

«Finalmente le rendite AVS verranno aumentate, come da noi rivendicato da 42 anni.»

Adrian Wüthrich

Presidente Travail.Suisse

«Rispetto alla votazione del 2010 questa volta la diminuzione del tasso di conversione viene compensata, salvaguardando così il livello delle rendite.»

Vania Alleva

Presidentessa UNIA

«Le donne che lavorano a tempo parziale vengono oggigiorno discriminate dalle casse pensioni. La riforma corregge finalmente ciò.»

Giorgio Tuti

Presidente SEV

«L’aumento dell’AVS aiuta coloro che dispongono di un salario medio-basso. Essi approffitano più degli altri di un’AVS forte, in quanto hanno versato notevolmente meno di quanto riceveranno in futuro.»

Patricia Mordini

Membro di direzione Syndicom

«Con un Sì alla previdenza vecchiaia 2020 garantiamo finanze solide dell’AVS, bloccando così la proposta di alzare l’età di pensionamento a 67 anni.»

Katharina Prelicz-Huber

Presidentessa VPOD

«L’aumento dell’AVS giova soprattutto alle donne. Circa 500’000 lavoratrici riceveranno unicamente una rendita AVS.»

Beat Zemp

Presidente LCH

«Con la previdenza vecchiaia 2020 possiamo evitare peggioramenti per i pensionati odierni. Così facendo anche in futuro le rendite AVS verranno pagate puntualmente e adattate al rincaro.»

Helena Zaugg

Presidentessa ASI

«Molte donne lavorano nelle cure, delle quali la maggior parte a tempo parziale. Grazie alla riforma 2020 saranno assicurate meglio.»

Daniel Jositsch

Presidente SIC

«Con un Sì alla previdenza vecchiaia 2020 garantiamo rendite sicure. Questo è un vantaggio per tutti, compresi i giovani. Votando Sì assicuriamo un futuro al nostro sistema pensionistico.»

Comitato politico

PS, Verdi, Giovani Verdi e le organizzazioni di pensionati di sinistra quali VASOS sostengono la riforma della previdenza. Nell’ambito del voto generale di aprile di tutti i membri del PS, a favore del sì ha votato il 90,6%. La riforma «Previdenza per la vecchiaia 2020» rafforza il nostro AVS e impedisce l’innalzamento dell’età pensionabile a 67 anni auspicata dai partiti borghesi.

Christian Levrat

Presidente PS Svizzero

«La PV2020 rafforza l’AVS per tutti noi. Anche gli impiegati a tempo parziale potranno essere assicurati meglio nelle casse pensioni.»

Regula Rytz

Presidentessa Verdi

«Il rafforzamento dell’AVS e il miglioramento della cassa pensione delle persone impiegate a tempo parziale valgono un Sì. Soprattutto per le donne.»

Rudolf Strahm

già sorvegliante dei prezzi

«Il compromesso per il quale voteremo è l’opportunità di rafforzare finanziariamente l’AVS e le casse pensioni.»

Ruth Dreifuss

ex Consigliera federale

«Dobbiamo difendere la solidarietà e combattere contro l’egoismo.»

Luzian Franzini

Co-Presidente Giovani Verdi

«Sarà proprio la mia generazione ad approfittare di un’AVS forte e del patto generazionale. Vale la pena difenderli!»

Marina Carobbio

Consigliera nazionale

«Il 24 settembre saremo chiamati a votare su dei miglioramenti per i quali abbiamo dovuto combattere a lungo e che ci permetteranno di rafforzare le rendite.»

Raccomandazioni di voto

I seguenti partiti, sindacati, organizzazioni e associazioni hanno dichiarato di votare Sì il 24 settembre: