Loading...
SI alla Previdenza per la vecchiaia 2020 2017-07-29T12:57:54+00:00

I principali argomenti

AVS rafforzata e rendite superiori

Grazie alla riforma della previdenza le rendite AVS vengono realmente aumentate per la prima volta da 40 anni a questa parte. I neopensionati ricevono 840 franchi in più all’anno, le coppie tra 1680 e 2712 franchi in più all’anno. In questo modo il pilastro più equo ed efficiente del nostro sistema di previdenza per la vecchiaia viene finalmente rafforzato e in misura considerevole.

Rendite sicure e livello delle rendite stabile

La riforma «Previdenza per la vecchiaia 2020» garantisce le rendite e il livello delle rendite. Grazie a un lieve aumento dell’imposta sul valore aggiunto, che passa dall’8 all’8,3%, il finanziamento dell’AVS può contare su una base solida. In tal modo le rendite AVS possono essere adeguate anche in futuro allo sviluppo dei salari e del rincaro. E grazie alle misure nel 2° pilastro e all’aumento dell’AVS viene mantenuto il livello delle rendite.

Una maggiore tutela per il lavoro a tempo parziale e la disoccupazione

Con la riforma «Previdenza per la vecchiaia 2020» molte donne che lavorano a tempo parziale beneficiano di rendite delle casse pensioni superiori, poiché non hanno più un’assicurazione peggiore rispetto a quella degli uomini. In caso di perdita del posto di lavoro i lavoratori più anziani non possono più essere esclusi dalla cassa pensioni. Inoltre viene agevolato un pensionamento più morbido e flessibile.

Di cosa si tratta
Tutti gli argomenti

Impegnatevi!

La riforma «Previdenza per la vecchiaia 2020» ci offre un’occasione unica: garantire le nostre rendite e rafforzare finalmente l’AVS in maniera considerevole. Per questa ragione il 24 settembre votate due volte SÌ e sostenete la nostra campagna!

Partecipare
Donazioni
Ordinazione materiale

Sostenitori

PS, Verdi, Giovani Verdi e tutti i sindacati nazionali e le organizzazioni dei lavoratori sostengono la riforma, in quanto garantisce le rendite e rafforza l’AVS. Il progetto è sostenuto anche dal Consiglio federale, dal Parlamento, da un comitato civile per il sì (PPD, PBD, PEV e pvl), dalle associazioni economiche e dei datori di lavoro della Svizzera occidentale e da tutte le principali organizzazioni di pensionati, quali il Consiglio degli anziani e Pro Senectute. Questo sito riguardante la campagna è promosso dal comitato politico e dal comitato sindacale.

Paul Rechsteiner

Presidente USS

«Finalmente le rendite AVS verranno aumentate, come da noi rivendicato da 42 anni.»

Regula Rytz

Presidentessa Verdi

«Il rafforzamento dell’AVS e il miglioramento della cassa pensione delle persone impiegate a tempo parziale valgono un Sì. Soprattutto per le donne.»

Christian Levrat

Presidente PS Svizzero

«La PV2020 rafforza l’AVS per tutti noi. Anche gli impiegati a tempo parziale potranno essere assicurati meglio nelle casse pensioni.»

Vania Alleva

Presidentesse UNIA

«Le donne che lavorano a tempo parziale vengono oggigiorno discriminate dalle casse pensioni. La riforma corregge finalmente ciò.»

Adrian Wüthrich

Presidente Travail.Suisse

«Rispetto alla votazione del 2010 questa volta la diminuzione del tasso di conversione viene compensata, salvaguardando così il livello delle rendite.»

Marina Carobbio

Consigliera nazionale

«A settembre saremo chiamati a votare su dei miglioramenti per i quali abbiamo dovuto combattere a lungo e che ci permetteranno di rafforzare le rendite.»

Comitato d’iniziativa